BIOFEEDBACK

Il biofeedback viene utilizzato per vari scopi tra cui: migliorare la concentrazione, la qualità del sonno e il livello di rilassamento diminuendo i sintomi ansiosi, nonché trattare le fobie e alcuni disturbi d’ansia.

Mente e corpo: un insieme
Il biofeedback consiste in dei sensori che captano indici psicofisiologici quali la frequenza cardiaca, la frequenza respiratoria e la conduttanza cutanea, proiettando un grafico sul monitor.

Tramite dei veri e propri videogames si sfrutta il biofeedback: si vince imparando ad aumentare la propria concentrazione!

Con il solo “potere della mente”, diventa possibile migliorare il proprio funzionamento, sia fisico, sia mentale.

Chi può beneficiare maggiormente del biofeedback?

Il biofeedback, dai più giovani ai meno giovani, risulta particolarmente efficace per le fobie e, più in generale, l’ansia, può inoltre aumentare le performance negli sportivi e diminuire i sintomi dell’ADHD (deficit d’attenzione e iperattività).

Prenota una seduta di biofeedback al 342.199.9759